Bulgaria come Eldorado del Business grazie ad una delle tassazioni più basse in Europa. Bulgaria come nuova frontiera per gli studi universitari di Medicina ed Odontoiatria. Bulgaria come “buen retiro” per pensionati che vogliono dare più valore al loro assegno previdenziale. Ma la Bulgaria è anche un posto straordinario in cui trascorrere periodi più o meno brevi di vacanza. Anche a Natale.

Anzi proprio in previsione delle vacanze di fine anno vogliamo darvi tre possibili mete per tre diverse tipologie di vacanza con cui conoscere, in una chiave diversa, questo Paese.

Natale sulla neve in Bulgaria a Bansko

48 km di piste da sci, 8 km si skiroute, 14 impianti di risalita, 1700 metri dislivello. Sono questi alcuni dei numeri con cui si presenta Bansko, quella che molto probabilmente può essere vista come la principale stazione sciistica della Bulgaria. Un luogo fantastico da visitare non solo di inverno, periodo in cui certamente raggiunge il suo massimo “splendore”, ma 365 giorni l’anno. Luogo di sport ma anche di stupende strutture ricettive adatte a tutte le tasche, Bansko si adatta a un po’ tutte le capacità di sciata, visto che il 90% degli impianti è classificato secondo discese facili o medie. I costi nemmeno lontanamente paragonabili a quelli di alcune località italiane. Pensate che una settimana tra il 23 ed il 30 dicembre per due persone, da queste parti, in un 4 stelle con colazione e cene incluse viene 1500 euro circa.

Prenota Hotel Strazhite a Bansko - Hotels.com

Natale in città in Bulgaria, a Sofia

La seconda località di cui vogliamo parlarvi, come idea per un viaggio in Bulgaria durante le vacanze di Natale o comunque nel mese di Dicembre, è Sofia, la Capitale. Direte: banale. Forse. Ma perché non valutare, solo perché la si ritiene banale, una località che invece sarà in grado di riservarci un’accoglienza indimenticabile. Sofia è esattamente questo, ed a Natale è anche qualcosa di più. E’ la città dove potrete girare tra i meravigliosi mercatini di Natale del centro, pieni di luci, colori e prodotti tipici di questa straordinaria area balcanica, in primis il famoso olio di rose. Il freddo non sarà clemente, quindi attrezzatevi, ma l’atmosfera vale il prezzo del biglietto, come si suol dire. Solitamente (Covid permettendo) i mercatini si trovano presso la City Garden di Knyaz Alexander I Square, aprendo il pomeriggio e fino a tarda sera.

Come avviene anche da noi questi mercatini di Natale di Sofia sono luogo non solo dello shopping ma anche una straordinaria occasione di assaggio di street food tipici come gli spiedini di Wurstel, i Christstollen  (dolci con uvetta sultanina e mandorle), i Radatz Kasekrainer (salsicciotti austriaci con il formaggio Emmenthal), le crepes, i churros e il cioccolato artigianale. Il costo per una settimana a Natale a Sofia, per due persone in hotel 4 stelle, è di 1000 euro circa.

I mercatini di natale tedeschi di Sofia, Bulgaria

Natale al mare in Bulgaria, a Varna

Lo so, adesso stiamo proprio osando, proponendovi non solo di trascorre il Natale in Bulgaria, ma addirittura a mare, ovvero fuori stagione. Ma la facciamo, questa proposta, perché pensiamo che il periodo natalizio possa essere il periodo giusto per “assaggiare” questi aspetti meno conosciuti della Bulgaria, quello della zona turistica sul mare. Ed in questo sicuramente Vara è la meta di eccellenza da segnalare. Una meta che si riempie di turisti anche sotto il Natale, attratti dal clima più mite di cui è possibile godere qui sulle coste del Mar Nero, rispetto al freddo gelido dell’entro terra.

Sotto il pallido Sole del Dicembre bulgaro a Varna vi consigliamo di godere di lunghe passeggiate lungo le più belle spiagge di questa località, come San Costantino ed Elena, Shkorpilovtsi ed Albena. I costi? Ultra popolari. In un hotel 4 stelle a Varna, con cena e colazione incluse per due persone, nella settimana di Natale si spende meno di 600 euro.

Varna, cosa visitare?

it_IT