Bulgaria come Paese dalla bassa imposizione fiscale. Bulgaria come nazione ideale per vivere gli anni della propria pensione. Bulgaria per le cure sanitarie non urgenti (es le cure dentistiche) o per studiare Medicina all’Università.

Nel corso di questo blog abbiamo imparato a vedere la Bulgaria sotto diversi aspetti e, a questo punto, dovrebbe essere chiaro a tutti perché è così conveniente aprire una società in Bulgaria. Detto ciò è possibile ulteriormente approfondire il discorso parlando di un tipo particolare di società da aprire in Bulgaria, che è quello delle “start up”, ovvero delle aziende innovative.

La Bulgaria offre terreno fertile per queste aziende. Innanzitutto perché non le carica di una imposizione fiscale sin dalla nascita come avviene in Italia. Ma a questo si aggiunge anche il fatto che ormai da quasi un anno la Bulgaria ha previsto un vero e proprio programma, lo Startup Visa, di promozione delle start up, tanto più per quelle proposte da investitori esteri.

Andiamo a vedere meglio di cosa si tratta.

Partiamo col dire che è un certificato per le imprese high-tech e a forte contenuto innovativo, che aiuta gli investitori stranieri dell’Unione Europea a fondare e sviluppare la propria azienda in Bulgaria. Per poterlo ottenere è necessario compilare un form online in inglese presso il sito del Ministero dell’Innovazione e della Crescita in Bulgaria.

Per farne richieste è necessario fornire i dati identificativi dell’imprenditore, una descrizione della compagnia, una descrizione del progetto che si vuole andare a creare e di come si pensa di farlo crescere nell’arco dei 3 anni successivi. Vanno inoltre allegati anche quei documenti atti a confermare la solidità economica dell’azienda proponente.

Una volta fatta la richiesta essa viene valutata da un team di esperti del Ministero dell’Innovazione entro 30 giorni dalla sua sottomissione. L’analisi va a guardare tutto, dalla validità del business plan alle coperture finanziarie, dalla rete di clienti prevista agli investimenti programmati. La valutazione non ha un costo.

Perché nasce il programma Startup Visa in Bulgaria? Non nasce come documento per una ricollocazione definitiva dei lavoratori stranieri in Bulgaria ma è un documento “obbligatorio” per richiedere il permesso di soggiorno lungo della durata di un anno.

In generale l’obiettivo è quello di attrarre investitori high-tech qui nei Balcani, come ripetuto da Dobromir Ivanov, direttore esecutivo dell’Associazione bulgara delle startup (BESCO): “I nostri sforzi per sostenere lo sviluppo dell’ambiente delle startup in Bulgaria continueranno nel 2023. Stiamo attualmente lavorando all’introduzione di progetti di legge per migliorare l’accesso al capitale e ai talenti, nonché per migliorare il quadro nazionale per fare impresa. Uno di questi progetti di legge mira a fornire agli imprenditori bulgari una maggiore flessibilità nella creazione e nella gestione delle startup”

it_IT